Inviato il 31-01-2010
Archiviato in (google, Internet, Lavoro, Novità, ricerca, tecnologia, web) by Francesco

No alla vendita di opere fuori commercio in formato digitale

Dopo le proteste ieri degli autori britannici, in prima fila l’autrice di Harry Potter J.K. Rowling, anche gli editori italiani si oppongono al nuovo accordo transattivo (Amended Settlement agreement) presentato nel novembre scorso da Google per chiudere la class action promossa dalle associazioni di autori ed editori americani per il servizio Book Search.

Lo riferisce l’associazione italiana editori (Aie), il presidente Marco Polillo sottolinea: «gli editori italiani non sono contro il futuro e l’innovazione, siamo contro ciò che non li rispetta». Leggi tutto

Inviato il 30-01-2010
Archiviato in (google, Hacking, Internet, Novità, ricerca, tecnologia, web) by Francesco

Da marzo non supporterà più il browser, considerato un anello debole nei cyberattacchi. Alcune funzionalità delle applicazioni Web saranno disattivate

A partire dal prossimo primo marzo Google inizierà a non supportare più Internet Explorer 6, considerato l’anello debole negli ultimi cyberattacchi lanciati contro il motore di ricerca.

Come riporta il sito della Bbc, anche i governi francese e tedesco hanno invitato i propri cittadini a cambiare sistema operativo fintanto che la Microsoft non avrà apportato i necessari correttivi; l’azienda americana ha in effetti provveduto a effettuare un upgrade di sicurezza tre settimane prima Leggi tutto

Esce dalla fase di test Ipredator, il servizio lanciato dai creatori di The Pirate Bay per garantire l’anonimato

Dopo 5 mesi di prova apre al pubblico Ipredator , l’ultima trovata dei creatori di The Pirate Bay, il popolare sito svedese condannato in primo grado dalla giustizia del suo Paese con l’accusa di favorire la condivisione di file illegali. Ma a differenza della “baia dei pirati”, il nuovo servizio non offre link a video, canzoni o file di altro tipo; si limita invece a garantire qualcosa che potrebbe rendere lo scambio di questi materiali su Internet molto più facile: l’anonimato dell’utente. Leggi tutto

Crittografia e peer-to-peer in campo contro i cyberattacchi dei governi totalitari

Il dipartimento di Stato americano promuoverà lo sviluppo di tecnologie che consentono di aggirare la censura nei Paesi che attuano politiche repressive per l’accesso a Internet. In particolare alcuni senatori americani chiedono che vengano tolte le restrizioni che oggi impediscono di versare questi fondi a servizi aggira-censura come Tor, Freegate e Psiphon. Fra gli altri, Tor è senza dubbio il più maturo e affidabile.

IL POTERE DEGLI ISP – Quando viene messa in atto la censura online non Leggi tutto

Inviato il 17-01-2010
Archiviato in (google, Internet, ricerca, web) by Francesco

Scatto d’orgoglio di Google che ha deciso di non piegarsi più ai diktat di Pechino. Il più diffuso motore di ricerca ha annunciato che non applicherà più alcun filtro in Cina, minacciando di sospendere ogni attività nel ricco mercato. A spingere Google al possibile passo estremo la scoperta di aver subito cyber-attacchi “molto sofisticati” da parte di spie cinesi per rintracciare attivisti per la difesa dei diritti umani.

Le caselle postali di alcuni leader dell’opposizione sarebbero state violate. “Uno degli obiettivi primari degli hackers era di accedere agli account Gmail degli Leggi tutto